From the album I Pugilatori

Lyrics

Rabbia
(A. Ghezzani)

Libera, la rabbia ci ripensa e si dimentica
Di quando ha perso la sua identità
La schiuma di una cattiveria inutile
Svanisce scoppiettando senza te
E lascio che il mio amico mi rimproveri
Le sue parole sono solo sue

Oggi che ho perso l’occasione per rispondere
Ho dato tutto questo alla mania
Che uccide la famiglia e si concentra
Sull’egoismo pigro e la pazzia
Lapidazioni, voodoo e tribunali
Di chi ha provato a dire che ora no

Libera, la rabbia che mi ammala non dimentica
Adesso non vi vedo neanche più
Un punto che svanisce all’orizzonte
E l’aria che profuma di foschia
Lo spazio vuoto riempie in un istante
Non devo neanche dirvi più di no