From the albums Spirali Impazzite and Spirali Impazzite

Lyrics

L'ultimo Vento (A. Ghezzani)

Guidando lento in Via Terrazzini
Gli occhi un po’ gonfi, il sonno per sempre
Le stesse frasi ogni mattina
Se fumi la sera, poi è così
Vedo appannato e mi laverò, dopo il caffè laboratorio
Dove se il tempo lo permetterà, dopo le undici mi siederò
A piangere cinque o dieci minuti, solo nascosto, nessuno lo sa

Finchè verrà l’ultimo vento
Quello tedesco, quello diverso
Mi chiederà di perdere tutto
E di non soffrire, ma io non ci riesco
Mi cambierà ogni momento
E poi svanirà senza un lamento
Quasi in silenzio, quasi crudele
Mi lascerà senza spiegare

Anche se adesso non è più lo stesso
Anche se oggi è un sogno tradito
Anche se tu non mi perdonerai
Per le promesse in cui ho creduto
Anche se ho scelto poi di aspettare, provare a capire,
Fermarsi un momento

Finchè verrà l’ultimo vento
Quello tedesco, quello diverso
Mi chiederà di perdere tutto
E di non soffrire, ma io non ci riesco
Mi cambierà ogni momento
E poi svanirà senza un lamento
Quasi in silenzio, quasi crudele
Mi lascerà senza spiegare