From the albums Teatro Staller and TEATRO STALLER

Lyrics

Brucio Casa Mia (Ghezzani)

Brucio casa mia, brucio il presidente
Brucio la famiglia, brucio tutto il continente
Brucio la follia, che poi se ne va via
Ti lascia senza rughe, ti abbandona tra la gente

Brucio queste facce, lo sguardo preoccupato
Il disprezzo e la paura di venire contagiato
Brucio e faccio i nomi di quelli che oramai
Ho messo nella lista delle cose che non vuoi

Brucio l’agonia che soffoca e va via
Mi crede quasi morto perché non respiro più
Ma ieri nella notte ho preso degli accordi
E l’aria mi assicura che non finirà così

E allora vado via
Vi guardo da lontano
Paura se decido di bruciare il presidente
Brucio casa mia, brucio l’agonia, brucio la follia

E allora vado via
Vi guardo da lontano
Paura se decido di bruciare il presidente
Brucio casa mia, brucio il presidente
Brucio la famiglia, brucio tutto il continente