/
  1. Pierpaolo

From the albums Teatro Staller and TEATRO STALLER

Lyrics

Pierpaolo (Ghezzani)

Taglia una notte uno sguardo, una nave di pioggia
Un passo incerto di Maggio, le mani sui fianchi
Magri da pungere i palmi, la strada è segnata
Mi vengono incontro i tuoi occhi, di un uomo di fata

Mi offre una rosa di legno, coi soldi di un altro
Dritta sul muso e le spine diventano denti
Che meraviglia è la fine di Maggio e di me
Sono un romanzo qualunque e la fine non c’è

Vorrei spararti, proteggerti
Ancora una volta
Vorrei fermarti, ucciderti
Ancora una volta

Che meraviglia è la fine di Maggio e di me
Sono un romanzo qualunque e la fine non c’è

Vorrei salvarti, proteggerti
Ancora una volta
Vorrei salvarti e ucciderti
Ancora una volta