0:00 / ???
  1. L'Alluce Sinistro

From the albums Teatro Staller and TEATRO STALLER

Lyrics

L'Alluce Sinistro (Ghezzani)

Tutte le mattine, quando mi alzo mi vergogno del mio aspetto
Ho dimenticato di telefonare a ……………. poi ci penserò
Con le cispi agli occhi spremo quattro mucche e bevo come un pazzo
Oggi mi domando come ieri come mai mi sento in colpa

Sono sempre stato escluso dalla pallavolo, forse è questo
C’è sempre qualcosa che dovevo fare e non ho fatto un cazzo

Poi, guardando un film
Sono sicuro che ho capito tutto
Poi, finito il film
Mi accorgo di un dolore all’alluce sinistro

Ho tenuto il piede nella stessa posizione un’ora e mezzo
Quindi barcollando cerco di arrivare al letto e scanso il buio

Ma immancabilmente inciampo su qualcosa e faccio un gran casino
L’alluce mi cede, cado dritto sul cuscino e mi addormento

Poi, guardando te
Sono sicuro che ho capito tutto
Poi, non è un problema
Se mi sono rotto l’alluce sinistro
Poi, guardando te
Sono sicuro che ho capito tutto
Poi, non è un problema
Se mi sono rotto l’alluce sinistro